Tempesta sul golfo di Amalfi

INDIETRO

indice

Romanticismo

Gigante


Giacinto Gigante, Tempesta sul golfo di Amalfi

L’immagine del golfo di Amalfi che Gigante ci propone ha sicuramente valenze estetiche molto evidenti. L’effetto atmosferico è determinato da un raggio di sole che riesce a passare tra le nuvole ed illuminare lo specchio di mare prospiciente la riva. La sensazione che ne deriva è di piacevole dolcezza. Se proviamo a confrontare i quadri di Gigante con quelli di Friedrich, appare evidente che il dialogo con la natura che il pittore napoletano cerca non è di effetti maestosi e terribili. La natura che egli rappresenta non ha le inviolabilità dei paesaggi nordici, ma ha angoli piacevoli e accoglienti, in cui la dimora dell’uomo non è solo possibile, ma sicuramente piacevole.