La flagellazione

INDIETRO

indice

Età della Controriforma

Caravaggio


Caravaggio, La flagellazione, 1607, Museo di Capodimonte, Napoli (http://capodimonte.selfin.it)

Opera realizzata a Napoli, durante il primo soggiorno in questa città di Caravaggio. L’immagine trasmette una sensazione di drammaticità notevole. La flagellazione avviene nell’oscurità, dalla quale una luce non bene identificata fa apparire solo Cristo legato alla colonna e i tre aguzzini che lo stanno percotendo.

Rispetto al quadro con la «Crocifissione di san Pietro» qui Caravaggio non nasconde completamente i volti dei cattivi, ma uno ce lo mostra in modo molto evidente. È un volto che esprime ferocia, con un’espressione che carica l’immagine di una nota di evidente cattiveria. Il contrasto tra questa espressione intensa e il volto rassegnato di Cristo è il tratto di maggior drammaticità dell’opera, che viene ovviamente accentuata sia dall’oscurità che avvolge la scena, sia dall’intenso realismo dell’immagine.